nike mercurial superfly,my website,https://www.xpsoccer.com/,http://www.calcioxp.com/

Agenti immobiliari: dal 15 febbraio pene più severe per chi non ha i requisiti professionali | Tree Real Estate
Questo sito non utilizza cookie di profilazione né propri né di terze parti (altri siti).
Se prosegui cliccando sul bottone "Continua" acconsenti all'uso dei cookie.
Se cambierai idea potrai modificare le tue preferenze tramite il link denominato Cookie Policy
in calce alle pagine del sito.
Continua
Informativa Cookie
Con il presente documento, la scrivente Tree Real Estate S.r.l., via B. Quaranta 40, Milano tel 0277551, e-mail: direzione@treere.it ("Titolare"), fornisce in conformità agli artt. 13 e 122 del D. Lgs. 196/2003 ("Codice Privacy"), nonché al Provvedimento generale del Garante privacy dell'8 maggio 2014, alcune informazioni relative ai cookie utilizzati nel presente sito web.

Cosa sono i cookie
Un "cookie" è un piccolo file di testo creato, sul computer dell'utente, al momento in cui questo accede ad un determinato sito, con lo scopo di immagazzinare e trasportare informazioni. I cookie sono inviati dal sito web visitato dall'utente al suo terminale ove sono memorizzati dal browser dell'utente (Firefox, Google Chrome, Internet Explorer, Mozilla ecc.) per essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Ogni volta che l'utente torna a visitare il sito Web, il browser rinvia questi cookie al sito stesso in modo da permettere ai gestori di offrire all'utente un'esperienza personalizzata, che rifletta i suoi interessi e le sue preferenze e faciliti l'accesso ai servizi in esso contenuti.
I cookie possono essere permanenti ("Cookie Persistenti") se rimangono sul computer finché l'utente non li elimina, oppure temporanei ("Cookie di Sessione") se sono disattivati alla chiusura del browser. I cookie possono anche essere cookie di prime parti ("Cookie del Titolare") se impostati dal gestore del sito visitato, oppure cookie di terze parti se impostati da gestori di siti o di web server diversi da quello visitato con finalità e secondo le modalità da questi definiti ("Cookie di Terze Parti").

Tipologie di cookie

I cookie tecnici
Questi cookie vengono utilizzati per migliorare l'esperienza di navigazione. Nello specifico servono a modificare il contrasto e la dimensione dei caratteri a schermo.

I cookie analytics
I cookie funzionali raccolgono informazioni sull'utilizzo di un sito da parte degli utenti, come ad esempio quali sono le pagine visitate con maggiore frequenza. Questi cookie non memorizzano dati identificativi dei singoli visitatori, ma solo dati aggregati e in forma anonima In sostanza, questi cookie raccolgono informazioni anonime sulle pagine visitate e i messaggi pubblicitari visualizzati.
Questi cookie possono essere Cookie Persistenti o Cookie di Sessione, del Titolare o di Terze Parti.

Cookie di funzionalità
Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte dei visitatori (ad esempio il nome utente, la lingua o il Paese di accesso) e fornire funzionalità più personalizzate. I cookie di funzionalità possono servire anche per fornire servizi richiesti dall'utente, come l'accesso a un video oppure l'inserimento di un commento su un blog. Le informazioni utilizzate da questi cookie sono in forma anonima e non è possibile tracciare la navigazione degli utenti su altri siti. In sostanza, questi cookie ricordano le scelte individuali fatte dagli utenti per migliorare la loro esperienza di navigazione.
Questi cookie possono essere Cookie Persistenti o Cookie di Sessione, del Titolare o di Terze Parti.

Cookie utilizzati dal Titolare e finalità.

Cookie tecnici
Utilizziamo questa tipologia di cookie per gestire l'invio di richiesta di contatto dal modulo apposito.
Per questi cookies non è richiesto alcun consenso da parte dell'interessato


Cookie di funzionalità
Usiamo questi cookie per migliorare l'esperienza di navigazione:
- gestire il contrasto dei testi
- gestire la dimensione dei caratteri dei testi
Tali cookie potranno essere disattivati cliccando sul link di configurazione in fondo a questa pagina

Cookie di Terze Parti


Google Analytics
Il Sito utilizza Google Analytics. Si tratta di un servizio di analisi web fornito da Google Inc. ("Google") che utilizza dei cookie che vengono depositati sul computer dell'utente per consentire analisi statistiche in forma aggregata in ordine all'utilizzo del sito web visitato.
Per eliminarli dal tuo computer dovrai accedere al link di cui sotto.
Per consultare l'informativa privacy della società Google Inc., titolare autonomo del trattamento dei dati relativi al servizio Google Analytics, si rinvia al sito internet
http://www.google.com/intl/en/analytics/privacyoverview.html
Per l'opt-out clicca qui.

Cookie tecnici
Abilitati
Disabilitati
Cookie Analytics
Abilitati
Disabilitati


Salva
Elenco Cookie

Agenti immobiliari: dal 15 febbraio pene più severe per chi non ha i requisiti professionali

Posted by Giusy Nicosia - 14 febbraio 2018 - Aggiornamenti Normativi - No Comments

Immagine-sito_esercizio-abusivo-attività

 

Maggior rigore e più trasparenza per chi opera nel mercato immobiliare, al fine di tutelare chi si affida a un’agenzia immobiliare per comprare o vendere una casa.  Per scoraggiare l’abusivismo nella mediazione immobiliare sono in arrivo pene più severe. Dal 15 febbraio  in vigore le modifiche normative che porteranno a un inasprimento delle sanzioni per chi non è in possesso dei requisiti professionali ed esercita la professione (di agente immobiliare) senza essere in possesso dell’abilitazione. I requisiti professionali devono essere, da oggi, sempre verificabili e tangibili.

Le nuove norme sono state introdotte dall’articolo 12 della Legge numero 3 dell’11 gennaio 2018, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 31 gennaio scorso.

                                                     

Le sanzioni per gli “abusivi” 

  • Il regime penale (previsto dall’articolo 348 del Codice Penale) scatta a partire dalla seconda infrazione per esercizio abusivo della professione (e non alla terza, come accadeva prima)
  • Incremento delle stesse sanzioni previste per gli abusivi (attraverso la modifica dell’articolo 348 del Codice Penale). Quindi per i trasgressori, ora sono previsti:
    • la reclusione da sei mesi a tre anni (finora il massimo della pena era sei mesi);
    • una multa da 10mila a 50mila euro e una serie di sanzioni accessorie;
    • la pubblicazione della sentenza;
    • la segnalazione al competente Albo, Ordine o Registro ai fini dell’applicazione dell’interdizione;
    • la confisca degli immobili dove si svolge l’attività abusiva e degli strumenti impiegati per l’esercizio della professione abusiva;
    • l’interdizione da uno a tre anni dalla professione regolarmente esercitata (prima la reclusione massima prevista era sei mesi e la multa variava da 103 a 516 euro).

Se non si vuole incorrere in queste sanzioni, è fondamentale, per chi  svolge l’attività di mediazione, secondo la vigente legge e i successivi Regolamenti di attuazione, essere regolarmente iscritto al Rea, e, nel momento in cui bisogna compilare e inviare alla Camera di Commercio la S.c.i.a. (Segnalazione certificata inizio attività), ricordare che nel Modello intercalare “REQUISITI” ogni agente immobiliare fa un’autonoma e personale dichiarazione di cui sarà responsabile.

 

Modifiche anche alle legge 39/1989 

Queste novità sull’esercizio abusivo dell’attività introdotte dalla Legge 3/2018  hanno portato a modificare la stessa disciplina della professione, l’articolo 8 (riguardante il regime sanzionatorio per chi svolge l’attività di mediazione senza essere iscritto nel ruolo) della Legge 39/1989, che per gli agenti immobiliari abusivi già prevedeva una sanzione amministrativa, stabilita in un importo tra euro 7.500 ed euro 15.000,  oltre all’obbligo di dover restituire le provvigioni percepite.